Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
consolato_riodejaneiro

Sezione Visti

 

Sezione Visti

1 - INFORMAZIONI GENERALI E NORMATIVA
Il visto, che consta di un’apposita "vignetta" (o "sticker") applicata sul passaporto o su altro valido documento di viaggio del richiedente, è una autorizzazione concessa allo straniero per l’ingresso nel territorio della Repubblica Italiana o in quello delle altre Parti contraenti per transito o per soggiorno, da valutarsi alla luce di esigenze connesse con il buon andamento delle relazioni internazionali e con la tutela della sicurezza nazionale e dell'ordine pubblico.
Il visto rilasciato dalle Rappresentanze italiane all’estero consente l’accesso, per transito o per breve soggiorno (fino a 90 giorni), sia in Italia che negli altri Paesi che applicano la Convenzione di Schengen, e assume la denominazione di “Visto Schengen Uniforme” (VSU). Analogamente, il VSU rilasciato dalle Rappresentanze diplomatico-consolari degli altri Paesi che applicano la Convenzione, consente l’accesso anche al territorio italiano.
Il visto d’ingresso per lungo soggiorno (superiore a 90 giorni) assume la denominazione di “Visto Nazionale” (VN) e consente l’accesso per soggiorni di lunga durata nel territorio dello Stato che ha rilasciato il visto e, purché in corso di validità, consente la libera circolazione per un periodo non superiore a 90 giorni per semestre nel territorio degli altri Stati membri.
Per quanto riguarda i specificamente il caso di cittadini brasiliani diretti in Italia, o verso uno dei paesi segnatari del Trattato di Schengen, è da notare che costoro non necessitano di un Visto Schengen per un soggiorno in Italia sino a 90 gg. Questo fatto, però, non significa che l’ingresso nello spazio Schengen sia automaticamente autorizzato; difatti l'entrata dello straniero sarà sempre soggetta alla discrezione delle autorità di frontiera. In caso di controlli alla frontiera, potranno essere richieste maggiori informazioni e/o documenti relativi al titolare del passaporto che comprovino la sua disponibilità economica, reale motivazione del viaggio, luogo di accoglimento durante la permanenza, possesso di un’assicurazione sanitaria valida e l’effettivo periodo di permanenza.
Costi: Un Visto può costare 50, 60 o 116,00 Euro, a seconda della tipologia, e viene pagato in contanti allo sportello con la somma equivalente in Reais. Il valore varia ogni trimestre con il tasso di cambio EURO/REAL (Clicca qui e consulta la tabella). Si consiglia, pertanto, di portare con sè una somma leggermente maggiore.

2 - COME RICHIEDERE IL SERVIZIO
ATTENZIONE è necessaria la prenotazione utilizzando il servizio di Prenotazione On-Line della sede. Naturalmente casi che presentino situazioni comprovatamente speciali (portatori di deficenze fisiche, persone anziane con difficoltà di accesso ai mezzi informatici ecc....) saranno oggetto di particolare attenzione da parte del settore, bastando una segnalazione via e-mail.

PAGAMENTO: Per il pagamento non sono accettati assegni o carte di credito/debito. Il pagamento potrà avvenire solo in contanti: si consiglia pertanto di dotarsi di soldi liquidi.


3 - MODALITÀ DI PRESENTAZIONE E DOCUMENTI RICHIESTI
Per una consulta sulla necessità di richiesta del visto o sulle modalità di concessione rimandiamo tutti gli utenti al nuovo Portale per i visti del Ministero Affari Esteri (Clicca qui) raggiungibile anche con il link in alto a destra.
Per tutte le richieste di visto la documentazione basica da presentare al momento della richiesta sarà la seguente:

  • Il modulo di richiesta di visto debitamente compilato e firmato
  • Il passaporto o documento de viaggio valido (validità minima superiore di 90 gg riguardo alla data di termine del visto)
  • Due foto recenti 3 X 4 cm (colorate con fondo chiaro)
  • Prenotazione del volo (ove possibile)
  • Trattandosi di minorenne: documento que attesti l’autorizzazione all’espatrio del/dei genitore/i o del tutore responsabile
  • Comprovante di residenza nella circoscrizione consolare in nome dell’interessato (conto energia elettrica, fornitura acqua, gas o telefono fisso). Alternativamente può essere presentata una dichiarazione del “Tribunal Regional Eleitoral” con l’indirizzo di residenza

Ai documenti qui sopra dovranno essere allegati gli atri documenti, eventualmente richiesti, in conformità alle indicazioni del Portale per i Visti del Ministero Affari Esteri (Clicca qui) per quella specifica tipologia di visto.
Per quanto concerne la documentazione specifica che interessa i richiedenti locali di alcune tipologie di visto più richieste, vi rimandiamo ai fogli informativi, distribuiti presso lo sportello URP della sede, scaricabili con i link qui di seguito:

  • Visto per CULTO (Clicca qui)
  • Visto per STUDIO (Clicca qui)
  • Visto per TURISMO richiesto da cittadini non brasiliani, legalmente residenti nella circoscrizione (Clicca qui)

IL CONSOLATO GENERALE D’ITALIA SI RISERVA IL DIRITTO DI RICHIEDERE DOCUMENTI SUPPLEMENTARI SEMPRE CHE CIÒ SIA CONSIDERATO NECESSARIO.



cxposta2

visti.riodejaneiro@esteri.it Si consiglia di leggere attentamente la pagina qui sopra prima di scriverci; causa il grande volume di posta elettronica diretta al settore, le richieste di informazioni la cui risposta sia già chiaramente presente nel sito non otterranno risposta.


58